La chiesa e la rete

Pur non credendo nelle buone intenzioni della maggior parte degli uomini di Chiesa, che identifico come i funzionari dello stato più ricco del mondo, non posso non esprimere il mio stupore davanti a queste parole:

Per questa web-generation, Internet non è una sfera dissociata dalla loro esistenza, ma semplicemente il prolungamento. È su Internet che creano legami sociali e imparano a vivere! Questo mondo però evoca allo stesso tempo paura e entusiasmo perché offre tante possibilità. Internet è il mondo della prima comunità nella storia umana ad essere continuamente e psichicamente collegata senza limitazioni di spazio e di tempo. Mi sembra chiaro che non si tratta qui di sapere se Internet sia una cosa buona o cattiva. Come qualsiasi strumento posto nella mano dell’uomo, Internet diventa ciò che l’uomo stesso decide che diventa!

http://www.webnews.it/news/leggi/11875/la-chiesa-e-la-rete/

Mi sembra un atteggiamento piuttosto innovativo rispetto a quelle che sono le politiche tradizionali di Benedetto XVI & friends… speriamo che non sia un passo da gambero…

One thought on “La chiesa e la rete

  1. Arianna on

    Sarebbe davvero eccezionale vedere e vivere (finalmente!) l’innovazione tra le file del clero…. usare il web come strumento di diffusione del pensiero cattolico/cristiano potrebbe essere il modo giusto per avvicinare i giovani alla chiesa e magari per, almeno provare, a presentarla in modo un po’ meno…… bigotto!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>