Twitter: ecco un’ottima idea per sfruttarlo

Da bambina passavo le ore in biblioteca a leggere. Ricordo benissimo che i miei libri preferiti erano quelli in cui ero io a dettare le regole.

“La principessa bacerà il ranocchio o no? Se credi che lo bacerà vai a pagina 3, se invece credi che non dovrebbe farlo vai a pagina 5.”

C’è chi le chiama “storie a bivio”, c’è chi li chiama “libro-gioco”, la sostanza non cambia. Si tratta di racconti in cui è chi legge a determinare lo sviluppo della storia. In questo modo il libro può essere letto e riletto tante volte, ognuna con un finale diverso. Molto spesso il “libro game” si è evoluto sino a diventare simile ad un gioco di ruolo, in cui il protagonista e le sue mosse vengono scelti con l’ausilio di carte e di dadi.

In questo tipo di testo la linearità della fruizione, una delle caratteristiche fondamentali dell’editoria offline cartacea, è completamente stravolta. Ma, soprattutto, appare evidente l’intento di responsabilizzare il lettore affidandogli scelte autoriali.

Mr. Jonah Peretti di New York City, Co-Founder di BuzzFeed, ha avuto la geniale idea di trasporre questa dinamica su Twitter. All’indirizzo http://twitter.com/peretti/status/10731245477 si può infatti trovare il cinguettio di partenza da cui si sviluppano le possibili storie.

“You’re assigned a dangerous mission to save the world! Do you 1) http://bit.ly/Accept-Mission or 2) http://bit.ly/Go-On-Vacation”

Se sui social media i ruoli di autore e lettore erano confusi, adesso la situazione è ancora più difficile da definire. Le possibilità di implementazione di questa struttura sono incredibili. Ognuno può creare la sua storia a bivio, ognuno può condividerla con il proprio network con un semplice “retwit”.

Inutile dire quante potrebbero essere le possibilità per le aziende, che possono sfruttare quest’idea per innescare una rete di buzz.

Credo che non si potesse festeggiare in modo migliore il quarto compleanno di Twitter, che cade proprio il 21 marzo, se non dimostrando che è ancora vivo, ancora in ottima forma, e ancora fertile per nuovi progetti creativi. Buon compleanno!

Articolo apparso sul n°46 di http://www.spotandweb.it di Mercoledì 23 Marzo.

Spot and Web è la prima Free Press della comunicazione che ogni giorno racconta non solo il mondo della pubblicità e del web, ma anche tutti i media.
Con oltre 81.000 lettori giornalieri, viene fondata nel 2005 dall’editore Mario Modica.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>